14 dicembre 2017

Nell'ambito del progetto "Altre visioni, alte storie: visioni di guerra e di montagna vissute in quota"

 

sostenuto dalla Compagnia di San Paolo

 

ed in partnership con l'Unione Montana Valle Stura, la Fondazione ARTEA, l'Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza ed il Centro studi Piero Gobetti,

 

giovedì 14 dicembre
a partire dalle ore 19.00
presso il Palazzo San Daniele del Polo del '900 - Via del Carmine 14 - Torino

siamo lieti di invitarvi
all'iniziativa "NUOVI LINGUAGGI PER RACCONTARE LA STORIA"

 

L'intenzione di questa iniziativa è di riflettere su un buon modello per vivere il racconto dei fatti storici su itinerari anche dalla valenza turistica in modo sostenibile, non invasivo e nel contempo immersivo e coinvolgente. Il pubblico avrà la possibilità di sperimentare percorsi multimediali "a distanza" sui luoghi storici della Valle Stura (come il Forte albertino di Vinadio e la borgata Paraloup).

PROGRAMMA:
ore 19.00 - Introduzione a cura del team di progetto e saluti della Compagnia di San Paolo

ore 19.15 - Andrea Bay, Enea Le Fons del collettivo TinBit: "Potenzialità degli strumenti multimediali al servizio del racconto storico"

 

ore 19.45 - Sonorizzazione del video Momenti di vita e lotta partigiana di Don Pollarolo tratto dall'Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza, con performance musicale di Silvio Peron e  Gabriele Ferrero, dedicata a Paolo Gobetti

ore 20,15 - Prova con visori del percorso di realtà aumentata "In volo sul forte"

ore 20.30 - Aperitivo con prodotti tipici della Valle Stura

ore 20.45 - Contest rap all'interno di COOLtura - Festival di cultura giovane

Il progetto "Altre visioni, alte storie: visioni di guerra e di montagna vissute in quota", partendo dalle mosse di un pioniere come Paolo Gobetti, che negli anni Settanta del Novecento spertimentò tra i primi il mezzo cinematografico per raccontare la storia della resistenza montana, approfondisce l'uso di linguaggi visivi e multimediali per la narrazione di percorsi outdoor in luoghi storici della montagna piemontese. 

 

Le azioni chiave della nostra Fondazione per questo progetto consistono nell'implementazione di una app dei sentieri storico/turistici della Valle Stura e nella realizzazione di un Archivio visivo in quota a Paraloup.

 

In allegato il comunicato stampa ed il video con una panoramica dei dieci progetti del territorio piemontese vincitori della call Polo del '900: Bando per il Piemonte inerente alle tematiche del lavoro, dell'emancipazione femminile e delle migrazioni.

 

Per informazioni: direttore@nutorevelli.org

  • Progetti
    Il popolo che manca
    A partire dal 2006 la Fondazione Nuto Revelli onlus ha sostenuto ill progetto “Aristeo” ideato dai giovani registi Andrea Fenoglio e Diego Mometti. continua»
    Paraloup
    Grazie al sostegno di Regione Piemonte, Compagnia di Sanpaolo, Fondazione CRC e Fondazione CRT, la Fondazione Nuto Revelli onlus ha recuperato la Borgata Paralup, sita a 1360 m in Valle Stura, nel comune di Rittana (CN) e ha concluso i lavori nella primavera 2013. continua»
    Paraoul sito dedicato Paraoul Facebook Community
    Laboratorio didattico
    Grazie al contributo della Fondazione CRC, la Fondazione Nuto Revelli onlus ha messo a punto un progetto triennale di start-up per un laboratorio didattico in collaborazione con le scuole del territorio cuneese. continua»
  • Resistenza uomini e donne
    Resistenza uomini e donne

    E’ online il nuovo sito con brani audio di Nuto Revelli sulla Resistenza per il 70esimo anniversario della Liberazione. www.resistenzauominiedonne.org

    News e Appuntamenti
    22 dicembre 2017

    Sulle tracce del Natale partigiano 1943-2017,

    vi invitiamo
    venerdì 22 dicembre

     

    a percorrere insieme a tutti noi della Fondazione e ed agli amici di Mai Tardi la strada che da Chiot Rosa sale alla borgata Paraloup. 

     

    La Fiaccolata, con partenza da Chiot Rosa alle ore 18.00, è dedicata quest'anno, in collaborazione con il Comune di Rittana, alle comunità che (ri)abitano la montagna.

     

    Al fine di organizzarci con le auto per raggiungere il Chiot Rosa (ritrovo a Rittana alle ore 17.30), vi preghiamo di inviarci conferma di partecipazione e di prenotare la cena presso il Rifugio Paraloup (60 posti disponibili - 15€) entro martedì 19 dicembre, chiamando i numeri 0171692789, 3476815714 oppure scrivendo a info@nutorevelli.org.

     

    In allegato, la locandina con il programma dell'iniziativa ed il comunicato stampa.

     

    A seconda delle previsioni meteorologiche il percorso della fiaccolata potrebbe subire delle variazioni.

     

    In questa occasione tutti coloro che ancora non lo avessero fatto potranno rinnovare per l'anno 2018 la propria card resistente Giustizia/Libertà ed attivarne di nuove. 

    Inoltre, per gli ultimi regali di Natale potrete scegliere tra le nostre proposte: la borsa bastian cuntrari, la sciarpa Quand ch'a j eru a Paraloup, il cofanetto "Il popolo che manca" ed il quaderno di Paraloup. 
    Per ulteriori informazioni, potete consultare la nostra vetrina sulla nostra pagina Facebook o la sezione dedicata sul sito.

    15 dicembre 2017

    Nell'ambito della rassegna cinematografica “Una montagna di film” promossa dall’Unione Montana Valle Stura

     

    venerdì 15 dicembre 2017

    alle ore 20,45

    alla Biblioteca Civica di Vignolo (via F.lli Baralotto, 2),

     

    siamo lieti di invitarvi

     

    alla proiezione del documentario “Il popolo che manca” (2010), di Andrea Fenoglio (che sarà presente) e Diego Mometti.

     

    Il documentario prende avvio dalle testimonianze originali dei contadini e dei montanari del Cuneese raccolte da Nuto Revelli (negli anni ’70 e ’80) e si intreccia a quelle dei loro discendenti, uomini e donne contemporanei ancora cittadini di quelle terre trasformate. Nelle zone Vignolo - Cervasca, tra Tetti Giordano, San Michele, Pra Gaudino, Nuto Revelli con il mediatore Dalmazzo Giraudo ("Dalmasin") ha incontrato numerosi testimoni per la stesura de "Il mondo dei vinti" e de "L'anello forte". 

    "Il popolo che manca" ha un doppio merito. Da una parte restituisce un corpo, o quantomeno un habitat, un contesto alle voci raccolte da Nuto Revelli. I registi Andrea Fenoglio e Diego Mometti hanno rivelato, con la forza del linguaggio filmico, un vuoto, hanno dato plasticità ad un'assenza (il "popolo che manca", appunto). Dall'altra parte, la ricerca filmata che qui viene presentata aggiunge un nuovo piano del racconto, una nuova generazione di testimoni." (Da "Il lavoro del tempo" - Il popolo che manca - di Marco Revelli).

     

    Vi aspettiamo. 

     

     

     

     

    14 dicembre 2017

    Nell'ambito del progetto "Altre visioni, alte storie: visioni di guerra e di montagna vissute in quota"

     

    sostenuto dalla Compagnia di San Paolo

     

    ed in partnership con l'Unione Montana Valle Stura, la Fondazione ARTEA, l'Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza ed il Centro studi Piero Gobetti,

     

    giovedì 14 dicembre
    a partire dalle ore 19.00
    presso il Palazzo San Daniele del Polo del '900 - Via del Carmine 14 - Torino

    siamo lieti di invitarvi
    all'iniziativa "NUOVI LINGUAGGI PER RACCONTARE LA STORIA"

     

    L'intenzione di questa iniziativa è di riflettere su un buon modello per vivere il racconto dei fatti storici su itinerari anche dalla valenza turistica in modo sostenibile, non invasivo e nel contempo immersivo e coinvolgente. Il pubblico avrà la possibilità di sperimentare percorsi multimediali "a distanza" sui luoghi storici della Valle Stura (come il Forte albertino di Vinadio e la borgata Paraloup).

    PROGRAMMA:
    ore 19.00 - Introduzione a cura del team di progetto e saluti della Compagnia di San Paolo

    ore 19.15 - Andrea Bay, Enea Le Fons del collettivo TinBit: "Potenzialità degli strumenti multimediali al servizio del racconto storico"

     

    ore 19.45 - Sonorizzazione del video Momenti di vita e lotta partigiana di Don Pollarolo tratto dall'Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza, con performance musicale di Silvio Peron e  Gabriele Ferrero, dedicata a Paolo Gobetti

    ore 20,15 - Prova con visori del percorso di realtà aumentata "In volo sul forte"

    ore 20.30 - Aperitivo con prodotti tipici della Valle Stura

    ore 20.45 - Contest rap all'interno di COOLtura - Festival di cultura giovane

    Il progetto "Altre visioni, alte storie: visioni di guerra e di montagna vissute in quota", partendo dalle mosse di un pioniere come Paolo Gobetti, che negli anni Settanta del Novecento spertimentò tra i primi il mezzo cinematografico per raccontare la storia della resistenza montana, approfondisce l'uso di linguaggi visivi e multimediali per la narrazione di percorsi outdoor in luoghi storici della montagna piemontese. 

     

    Le azioni chiave della nostra Fondazione per questo progetto consistono nell'implementazione di una app dei sentieri storico/turistici della Valle Stura e nella realizzazione di un Archivio visivo in quota a Paraloup.

     

    In allegato il comunicato stampa ed il video con una panoramica dei dieci progetti del territorio piemontese vincitori della call Polo del '900: Bando per il Piemonte inerente alle tematiche del lavoro, dell'emancipazione femminile e delle migrazioni.

     

    Per informazioni: direttore@nutorevelli.org

    29 novembre 2017

    Da mercoledì 29 novembre a sabato 2 dicembre la borgata Paraloup ospiterà una delle residenze creative proposte dal Festival Nuovi Mondi: il workshop di montagna disegnata "Dintorni: determinazione di un luogo - Sette autori per una guida visiva (e non solo) su Paraloup e dintorni" guidato da Stefano Riba.

     

    Attraverso delle escursioni sul territorio i partecipanti selezionati interpreteranno il paesaggio ed il senso del luogo riproducendo questi spazi fisici e naturali in illustrazioni e mappature visive e testuali da raccogliere successivamente in una pubblicazione Passi Erratici.

    La guida illustrata verrà stampata in duemila copie da lasciare in libera consultazione sul territorio e scaricabile online.
    Le tavole originali dei lavori che comporanno la mappa saranno esposti in una mostra. 

     

    Stefano Riba (Cuneo, 1981) è curatore freelance, editore e giornalista. Ha collaborato con la Fondazione Merz di Torino, il Museum Ludwig di Colonia e scritto per Flash Art, Artribune, Artkey e Il Manifesto. Nel 2012 ha co-fondato la casa editrice indipendente Print About Me Micro-Press e fondato lo spazio espositivo Van Der, tra il 2014 e il 2016 ha curato la serie di mostre Passi Erratici che si sono tenute al Museo Nazionale della Montagna di Torino, il Forte di Exilles e la Fondazione Merz. Oggi collabora con la casa editrice Rorhof, ar/ge kunst Galleria Museo e Museion Museo d'arte moderna e contemporanea di Bolzano.

     

    Negli stessi giorni al Forte di Vinadio si terrà il workshop di storytelling "La montagna all'improvviso" coordinato da Davide Longo e con l'obiettivo di raccontare la montagna come contenitore di storie, natura, umanità e futuro.

     

    VIA MAESTRA intende promuovere arte e cinema in territori marginali praticando il camminare come mezzo di conoscenza di se stessi, della montagna, dello spazio e del tempo di creazione.

     

    6 novembre 2017

    Anche quest'anno ritorna "Ricordando Nuto": il concorso della nostra Fondazione rivolto agli studenti delle scuole primarie, delle scuole secondarie di primo e secondo grado ed a tutti i giovani dai 18 ai 25 anni.

     

    In questi anni abbiamo avuto il privilegio di accompagnare studenti ed insegnanti in un percorso di conoscenza e di riflessione, come avrebbe voluto Nuto, sulla memoria storica e sulle tematiche di attualità, soffermandoci sulla necessità di trasmettere alle nuove generazioni  la curiosità, l'importanza del leggere, dell'approfondire, dell'impegnarsi attivamente affinchè le ingiustizie del passato non si ripetano più.

     

    In questa IX edizione vorremmo ascoltare dai ragazzi di oggi che cosa suggerisce loro la parola "muro", tenendo presente il vasto ventaglio dei diversi significati che il termine può assumere, sia nella sua accezione fisica e materiale (costruzioni con diverse funzioni: muro maestro, divisorio, di sostegno, mura di difesa, di protezione, ecc.) sia in quella figurata (muro di nebbia, muro di silenzio, muro di odio, muro umano, muro di gomma, muri digitali, muri mentali, alzare e abbattere muri, ecc.).
    Non ci sono significati determinati e/o tesi precostituite a cui aderire; si potrà lavorare in massima libertà e proporre un punto di vista personale.

    In quest'ottica, l'elenco di letture inserite in appendice al bando è da considerare soltanto quale suggerimento di possibili percorsi di lavoro, ma non è assolutamente vincolante per la partecipazione al concorso.

     

    Per ulteriori informazioni sul laboratorio Ricordando Nuto, è possibile scaricare il bando in allegato.

     

    Scadenza presentazione lavori: 28 febbraio 2018

     

    laboratorio.fondazionerevelli@gmail.com
    Tel. 0171692789

    23 ottobre 2017

    In data venerdì 13 ottobre presso la sede della Fondazione Nuto Revelli si è riunita la giuria finale del concorso Scrivere altrove per scegliere i vincitori della IX edizione.

    Qui di seguito, i nomi dei vincitori opere scritte e opere visive delle tre sezioni.

     

    OPERE SCRITTE

    Sezione L'altra Italia

    1. Arnolfo Paolo

    2. Cartini Giulia

    3. ex aequo Bossa Emanuela Filomena e Valpreda Silvio

    5. Stepanek Maria Luisa

    6. Gori Savellini Giuseppe

     

    Sezione Libertà di parole

    1. Alshakh Alfateh e Abbaker Ali Mosabal Ibrahim

    2. ex aequo Cuni Bardhok e Fata Elvis

    4. Kurti Rezart

    5. Zouhir Issam

    6. Tanushi Ulidon

    7. Ziu Robert

    8. Messaoudi Mohamed

     

    Sezione Nuova Cittadinanza

    1. Ndao Ahmed, Aboubacar Camara Aston, Aboubacar Soumah, Mamadou Sidi

    2. Kukaj Bruno

    3. Ojukwu Ogochukwu

    4. Jallow Alieu

    5. Nintcheu Ngalieu Muriel Michelle

    6. Pal Ram

     

    OPERE VISIVE

    Sezione L'altra italia

    1. Daniele Clara

    2. IV - V Scuola Elementare Alfieri di Strevi (AL)

    3. ex aequo Laraspata Michele e Torre Salvatore e Francesco Sorrentino

    5. ex aequo Viglino Mara e Saglia Thomas

     

    Sezione Libertà di parole

    1. Ombico Jennifer

    2. Castaneda Cardenas Erika Jazmin

    3. Abbaker Ali Mosabal Ibrahim

    4. ex aequo Do Sacramento Leite Jacqueline e Zahgar Louka

    6. Alvarez Gutierrez Emel Eligio

    7. Ouerghi Nabil

    8. Tanasie Claudiu

     

    Sezione Nuova Cittadinanza

    1. Mohebi Razi

    2. Cimpoesu Blandina

    3. Gamal Alar

    4. Ciobotaru Maria Roxana

    5. Curte Monica

    6. Lavado Aguirre José Antonio

     

    Inoltre, la giuria ha ritenuto meritevoli di menzione speciale i seguenti concorrenti:

    - Mazzei Alice 

    - Mazzariello Alberto

    - Senter Ilaria

    - Magi Mirella

    - Melnychuk Alla

    - Kassali Mauri, Konate Bent Aziz, Siriki Diomandè

    - Rhayati Abdessamad

     

    In un secondo tempo, a breve, verranno assegnati i premi Paraloup e Il dono di Anna.

     

    Grazie ai partecipanti e a tutti coloro che hanno attivamente collaborato per il successo di questa IX edizione del concorso.

     

    Tutti sono invitati alla Mostra delle opere visive (30 ottobre - 5 novembre) presso la Sala mostre della Provincia (Corso Nizza angolo Corso Dante - Cuneo) e alla cerimonia di premiazione che si terrà sabato 4 novembre alle ore 17.30 presso il Salone d'onore del Municipio di Cuneo (Via Roma 28).

     

    scriverealtrove.cuneo@gmail.com

    21 ottobre 2017

    SCUOLA GIOVANI AGRICOLTORI DI MONTAGNA: gli allievi raccontano la loro esperienza

     

    Con la partecipazione di Luca Mercalli

     

    Sabato 21 ottobre 2017
    presso la Borgata Paraloup
    dalle ore 10.00

     

     

    I partecipanti alla Scuola Giovani Agricoltori di Montagna di Paraloup restituiranno la loro esperienza di questa prima edizione al grande pubblico, alle istituzioni ed alla associazioni del territorio italo-francese.

     

    Nel corso della setttimana di formazione (26 giugno - 4 luglio), i cinque ragazzi selezionati hanno partecipato a diverse sessioni teoriche personalizzate a seconda dei loro interessi, apporfondendo le tematiche di gestione delle risorse prato-pascolive, le tecniche di allevamento, i principi di apicoltura, la coltivazione di erbe officinali e le normative di avviamento delle imprese agricole. A completamente del percorso formativo, i ragazzi hanno visitato a Giaveno la cooperativa agricola Piccoli Frutti della Val Sangone e l'azienda agricola  biologica Euphytos di Lemma di Rossana.

     

    Questo incontro è un'importante occasione per valutare in quali forme proseguire questo strumento di formazione che si è rivelato pratico, utile e dal buon risvolto sociale, anche di concerto ai partner francesi (oltre alla Ville de Barcellonnette, hanno collaborato anche l'Ecole du Merle e la Maison de l'elevage) ed a quelli italiani (Unione dei comuni Valle Stura, Confagricoltura, DISAFA - Dipartimento di Scienze agrarie, forestali e alimentari di Torino).

     

    La Scuola è una delle azioni promossa dalla nostra Fondazione, in collaborazione con DISAFA e Rete del Ritorno, per il progetto MIGRACTION sostenuto dall'Unione Europea (Fondo Europeo di Sviluppo Regionale) nell'ambito del Programma Interreg Alcotra VA Italia e Francia 2014-2020.

     

    PROGRAMMA
    mattina, ore 10.00-13.00
    - Saluti di Marco Revelli e dei rappresentanti delle istituzioni presenti

    - Prof. Andrea Cavallero, Università di Torino DISAFA: presentazione della SGAM

    - Interventi degli allievi della scuola: Agnès Garrone, Chiara Albanese, Paolo Malvezzi, Emanuele Vecchio e Maxi Gutierrez

    - Walter Franco e Luigi Bartolucci: macchine per un'agricoltura montana.
    In collaborazione con il Politecnico di Torino e l'Associazione Alte Terre.

    Conclusioni di Luca Mercalli

     

    Pranzo al Rifugio Paraloup con prodotti tipici degli agricoltori della Valle Stura

     

    pomeriggio, ore 15.00-17.00
    - Proiezione del film doc "Su campi avversi" di Andrea Fenoglio e Matteo Tortone. 
    In collaborazione con Saluzzo Migrante - progetto di Caritas Saluzzo.

     

    In allegato, il comunicato stampa e la locandina dell'iniziativa con maggiori informazioni.

     

    16 ottobre 2017

    In data venerdì 13 ottobre presso la sede della Fondazione Nuto Revelli si è riunita la giuria finale del concorso Scrivere altrove per scegliere i vincitori della IX edizione.

    Qui di seguito, i nomi dei vincitori opere scritte e opere visive delle tre sezioni.

     

    OPERE SCRITTE

    Sezione L'altra Italia

    1. Arnolfo Paolo

    2. Cartini Giulia

    3. ex aequo Bossa Emanuela Filomena e Valpreda Silvio

    5. Stepanek Maria Luisa

    6. Gori Savellini Giuseppe

     

    Sezione Libertà di parole

    1. Alshakh Alfateh e Abbaker Ali Mosabal Ibrahim

    2. ex aequo Cuni Bardhok e Fata Elvis

    4. Kurti Rezart

    5. Zouhir Issam

    6. Tanushi Ulidon

    7. Ziu Robert

    8. Messaoudi Mohamed

     

    Sezione Nuova Cittadinanza

    1. Ndao Ahmed, Aboubacar Camara Aston, Aboubacar Soumah, Mamadou Sidi

    2. Kukaj Bruno

    3. Ojukwu Ogochukwu

    4. Jallow Alieu

    5. Nintcheu Ngalieu Muriel Michelle

    6. Pal Ram

     

    OPERE VISIVE

    Sezione L'altra italia

    1. Daniele Clara

    2. IV - V Scuola Elementare Alfieri di Strevi (AL)

    3. ex aequo Laraspata Michele e Torre Salvatore

    5. ex aequo Viglino Mara e Saglia Thomas

     

    Sezione Libertà di parole

    1. Ombico Jennifer

    2. Castaneda Cardenas Erika Jazmin

    3. Abbaker Ali Mosabal Ibrahim

    4. ex aequo Do Sacramento Leite Jacqueline e Zahgar Louka

    6. Alvarez Gutierrez Emel Eligio

    7. Ouerghi Nabil

    8. Tanasie Claudiu

     

    Sezione Nuova Cittadinanza

    1. Mohebi Razi

    2. Cimpoesu Blandina

    3. Gamal Alar

    4. Ciobotaru Maria Roxana

    5. Curte Monica

    6. Lavado Aguirre José Antonio

     

    Inoltre, la giuria ha ritenuto meritevoli di menzione speciale i seguenti concorrenti:

    - Mazzei Alice 

    - Mazzariello Alberto

    - Senter Ilaria

    - Magi Mirella

    - Melnychuk Alla

    - Kassali Mauri, Konate Bent Aziz, Siriki Diomandè

    - Rhayati Abdessamad

     

    In un secondo tempo, a breve, verranno assegnati i premi Paraloup e Il dono di Anna.

     

    Grazie ai partecipanti e a tutti coloro che hanno attivamente collaborato per il successo di questa IX edizione del concorso.

     

    Tutti sono invitati alla Mostra delle opere visive (30 ottobre - 5 novembre) presso la Sala mostre della Provincia (Corso Nizza angolo Corso Dante - Cuneo) e alla cerimonia di premiazione che si terrà sabato 4 novembre alle ore 17.30 presso il Salone d'onore del Municipio di Cuneo (Via Roma 28).

     

    scriverealtrove.cuneo@gmail.com

    9 ottobre 2017

    Le scuole sono appena iniziate ed anche quest'anno puntalmente ritorna "Ricordando Nuto": il concorso della nostra Fondazione rivolto agli studenti delle scuole primarie, delle scuole secondarie di primo e secondo grado ed a tutti i giovani dai 18 ai 25 anni.

     

    In questi anni abbiamo avuto il privilegio di accompagnare studenti ed insegnanti in un percorso di conoscenza e di riflessione, come avrebbe voluto Nuto, sulla memoria storica e sulle tematiche di attualità, soffermandoci sulla necessità di trasmettere alle nuove generazioni  la curiosità, l'importanza del leggere, dell'approfondire, dell'impegnarsi attivamente affinchè le ingiustizie del passato non si ripetano più.

     

    In questa IX edizione vorremmo ascoltare dai ragazzi di oggi che cosa suggerisce loro la parola "muro", tenendo presente il vasto ventaglio dei diversi significati che il termine può assumere, sia nella sua accezione fisica e materiale (costruzioni con diverse funzioni: muro maestro, divisorio, di sostegno, mura di difesa, di protezione, ecc.) sia in quella figurata (muro di nebbia, muro di silenzio, muro di odio, muro umano, muro di gomma, muri digitali, muri mentali, alzare e abbattere muri, ecc.).
    Non ci sono significati determinati e/o tesi precostituite a cui aderire; si potrà lavorare in massima libertà e proporre un punto di vista personale.

    In quest'ottica, l'elenco di letture inserite in appendice al bando è da considerare soltanto quale suggerimento di possibili percorsi di lavoro, ma non è assolutamente vincolante per la partecipazione al concorso.

     

    Le letture suggerite saranno presentate agli insegnanti, a seconda dell'ordine di scuola, da Caterina Ramonda, referente delle Biblioteche dell'Unione del Fossanese.
     

    Il primo incontro rivolto agli insegnanti della scuola primaria è previsto per mercoledì 11 ottobre alle ore 17, presso la nostra Fondazione (Corso C. Brunet 1, Cuneo).

    Il secondo incontro per gli insegnati della scuola secondaria inferiore e superiore sarà mercoledì 25 ottobre alle ore 17, sempre presso la nostra Fondazione.

     

    In entrambi gli incontri, verrà predisposta una bibliografia relativa ai testi citati, accompagnata da una sitografia di riferimento per rimanere sempre aggiornati sul panorama dell'editoria per bambini e ragazzi.
    Iscrizione obbligatoria.
    In allegato, la locandina dell'iniziativa con le modalità di partecipazione.

     

    Per ulteriori informazioni sul laboratorio Ricordando Nuto, è possibile scaricare il bando in allegato.

     

    laboratorio.fondazionerevelli@gmail.com
    Tel. 0171692789

    4 ottobre 2017

    CONCORSO NAZIONALE “SCRIVERE ALTROVE” 2017

    Selezione rosa finalisti

     

    CATEGORIA "OPERE SCRITTE"

     

    SEZIONE "NUOVA CITTADINANZA"

     

    Gruppo CPIA Savona - Cairo Montenotte. Ade Boris (Camerun) , Ahmad Tariq (Pakistan), Bamba Moustapha (Costa d'Avorio), Camara Bouba (Senegal),Conte Fabakary (Gambia), Diallo Alpha (Guinea), El Amil Fadwa (Marocco), Ezeukwu Daniel (Nigeria), FatyMoussa (Senegal), Hazma Kledja (Albania), Jallow Omar (Gambia), Khalifa Muntaka (Ghana), Kpekpassi Sanoun (Togo), Mendy Gabriel (Gambia), Sidibeh Amadou (Gambia), Sule Omoregie (Nigeria), Traore Alvin(Mali), Toure Houssein (Costa d'Avorio), Waly Assane (Senegal).

    Referente Colombo Fabrizio Maria

    DIVINE Johnbull 

    KEYKAVOSI Hadi

    KUKAJ Bruno

    MOHD Ibrahim Sohaila

    MOLDOVEANU Mihaela Oana

    NDAO Ahmed, ABOUBCAR Camara Aston, ABOUBACAR Soumah, SOW Mamadou Sidi

    OJUKWU Ogochukwu

    PAL Ram

    SAIDI Lobna

    HOXA Nikolin

    JALLOW Alieu

    LOUBASSOU Justanny

    NINTCHEU NGALIEU Michelle Muriel

    TRAORE N’GOLO Samba

    WANKE GADOU Soulaimane

     

     

    SEZIONE "LIBERTA' DI PAROLE"

     

    ABBAKER Ali Mosabal Ibrahim 

    ALSHAKH Alfateh 

    BUZI Buron 

    KURTI Rezart 

    LUCIAN Tarara 

    MESSAOUDI Mohammed 

    OSARIEMEN Efe 

    PANNU Pawandeep 

    TANUSHI Ulidon 

    ZIU Robert 

    ZOUHIR Issam 

    ALVAREZ GUTIERREZ Emel Eligio 

    CASTANEDA CARDENAS Erika Jazmin 

    CIPRIAN MEDINA Raquel Emma 

    CUNI Bardhok 

    CURTE Monica 

    DEZAZ Hakim 

    FATA Elvis

     

    SEZIONE "L'ALTRA ITALIA"

     

    ANILI Maria Francesca

    ARNOLFO Paolo

    BORSONI Paolo

    BOSSA Emanuela Filomena

    BUONASORTE Nicla

    CARTINI Giulia

    GORI SAVELLINI Giuseppe

    I AC IST. COMPRENSIVO PERTINI VERCELLI  

    MONTANI Francesca Beatrice

    PENNINI Emanuele

    PIANA Nakai

    SOMALE Nadia

    VALPREDA Silvio

    CAMAGLIO Giuseppe 

    CASSARA' Giampiero 

    RINERO Veronica

    STEPANEK Maria Luisa

    VITACCA Rocco

     

    CATEGORIA "OPERE VISIVE"

     

    SEZIONE "NUOVA CITTADINANZA"

     

    ALVAREZ GUTIERREZ EMEL Eligio 

    CIMPOESU Blandina

    CIOBOTARU Maria Roxana 

    CURTE MONICA 

    GAMAL Alar 

    HERNANDEZ Emanuel 

    JANKOVIC Diana 

    LAVADO AGUIRRE Josè Antonio

    MENDOZA Kristal 

    MUNOZ Luz Mery 

    SAFRAN Lorena 

    SELACI Rikard 

    TANASIE Claudiu 

    VONJY Nirina Tolotra Andriamanantema 

    KASSALI Mauri, KONATE BENT Aziz, SIRIKI Diomandè

    MOHEBI Razi

     

    SEZIONE "LIBERTA' DI PAROLE"

     

    ANI Mark 

    GHAIDOUR Abdallah 

    OUERGHI Nabil

    ALVAREZ GUTIERREZ Emel Eligio 

    CASTANEDA CARDENAS Erika Jazmin 

    DO SACRAMENTO Leite Jacqueline 

    JANKOVIC Diana 

    OMBICO Jennifer 

    RHAYATI Abdessamad 

    TANASIU Claudiu 

    ZAHGAR Louka 

    IBRAHIM MOSABAL Alì 

    SEGGAM Mohamed 

    MAHANDO Alli 

    ONOFRE Evelina 

     

    SEZIONE "L'ALTRA ITALIA"

     

    DANIELE Clara

    DELPIANO Ilaria

    ESPOSITO Renato Renzo 

    FEDERIGO Antonio e Vincenzo 

    LARASPATA Michele 

    PANETTA Ulisse 

    RAMANI Sandro

    RUCCO Angelo 

    SERENARI Raffaella SCUOLA DELL'INFANZIA BOLOGNA

    TORRE Salvatore 

    VIGLINO Mara

    CLASSE IV – V ELEMENTARE VITTORIO ALFIERI DI STREVI 

    IIS CASTIGLIANO D’ASTI (Matteo Scrivo, Erik Fiannaca, Noemi Bellucci, Michael Tona)

    LICEO ARIMONDI (Tortona, Noè, Rosa, Emanuel, Nunziato)

    SAGLIA Thomas

    SCUOLA PERTINI VERCELLI

     

    OPERE SEGNALATE PER UN RICONOSCIMENTO SPECIALE 

     

    MAZZEI Alice

    MAZZARIELLO Alberto

     

     

     

     

    29 settembre 2017

    In collaborazione con SIMBDEA e la Rete dei Piccoli Paesi,
    nell'ambito di Nuovi Mondi Festival,

    la nostra Fondazione e la Rete del Ritorno

    vi invitano a partecipare

    venerdì 29, sabato 30 e domenica 1 ottobre 
    presso la borgata Paraloup

    all'iniziativa "UNA SCUOLA DI MEMORIA ATTIVA
    per le comunità che (ri)abitano la montagna"

     

    In questa occasione ci confronteremo sull'uso attivo della memoria come esercizio preliminare ad ogni operazione di ritorno nell'ottica di riabitare la montagna.

     

    VENERDì 29 SETTEMBRE
    ore 17.00 - Accoglienza dei relatori e visita guidata al percorso Montagne in Movimento del Forte di Vinadio. In collaborazione con la Fondazione ARTEA.
    ore 19.00 - FORTE CON GUSTO presso la Caserma Carlo Alberto di Vinadio
    Menù base a 15€
    ore 21.30 VOX CELLI alla Caserma Carlo Alberto: concerto inaugurale di violoncellista di Lamberto Curtoni

     

    SABATO 30 SETTEMBRE
    ore 9.30-13.00 - Saluti istituzionali di Marco Revelli, Giacomo Doglio (Sindaco di Rittana) e Lori Emanuel (Presidente dell'Unione Montana Valle Stura)
    - Presentazione della Rete dei Piccoli Paesi: pratiche di ritorno nei luoghi ai margini d'italia con Pietro Clemente

     

    - Monticchiello (Toscana) Andrea Cresti
    - Armungia (Sardegna) Gabriella Da Re
    - Padru (Sardegna) Corrado Seddaiu
    - Soriano Calabro (Calabria) Matteo Enia
    - Cucullo (Abruzzo) Valentina Zingari ed Armando Proietti
    - Topolò (Friuli) Donatella Ruttar e Vida Rucli
    - Altavalle (Trentino) Tommaso Pasquini

     

    - Panoramica dei musei ed ecomusei delle Valli cuneesi Stura e Grana
    "C'è museo e museo..." di Mario Cordero
    Ecomuseo della pastorizia di Pontebernardo - Stefano Martini
    "Una casa per Narbona" Flavio Menardi e Angelo Artuffo

    ore 13.30 Pranzo al Rifugio Paraloup

     

    ore 15.00-18.00 
    Introduzione sulla Scuola di memoria attiva - "Proposte per un laboratorio territoriale a partire dall'archivio sonoro di Nuto" Antonella Tarpino, interviene Lucia Carle
    Indicazioni per una metodologia dei focus group - Beatrice Verri

    FOCUS GROUP 1a "Le comunità del ritorno e la memoria dei luoghi: tecniche di riconoscimento"
    Moderano Beatrice Verri e Giulia Serale
    Renato Grimaldi, Aldo Bonomi, Pietro Clemente
    Marco Revelli, Mario Cordero, Diego Mondo, Amedeo Cottino, Andrea Fenoglio, Diego Mometti, Beppe Rosso, Paola Agosti

     

    FOCUS GROUP 1b "Le comunità del ritorno e l'educare"
    Modera Giulia Giordano
    Antonella Saracco, Walter Cesana, Nino Costantino
    Marinella Goletto, Irene Miletto, Valentina Fida

     

    FOCUS GROUP 2 "Le comunità del ritorno e l'abitare"
    Modera Valeria Cottino
    Daniele Regis, Dario Castellino, Giovanni Barberis
    Loris Emanuel, Silvia Passerini, Cluadia Bonicco, Adriano Favole, Barbara Martino, Roberto Olivero

     

    ore 18.30 Conclusioni - Produzione del Manifesto programmatico della Scuola di memoria attiva

     

    ore 21.00 Cena al Rifugio Paraloup

     

    ore 21.30 Canto per il Popolo che manca - Recital da Nuto Revelli con Beppe Rosso e Marco Revelli

     

    DOMENICA 1 OTTOBRE
    ore 10.00-13.00
    PARTE I - Architettura e Montagna
    Presentazione dei lavori del Politecnico di Torino e dell'Ecole d'Architecture de Grenoble
    Intervengono Daniele Regis, Corrado Colombo, Roberto Olivero, Valeria Cottino, Dario Castellino, Giovanni Barberis e Barbara Martino
     

    PARTE II - Arte e Montagna
    Poesia, disegni e sculture per la montagna con Claudia Ciardi e Clara Madaro
    Inaugurazione delle mostre:
    - A.L.P.S Atelier e Laboratori per il Progetto Sostenibile
    - Un'alleanza italo francese: progetti per il Colle dell'Agnello
    - Le Alpi Apuane e dintorni: un percorso in immagini e versi di Claudia Ciardi
    - Paesaggi disegnati: opere dello studio C&C di Paolo Albertelli e Maria Grazia Abbaldo

     

    ore 13.00 Pranzo al Rifugio Paraloup

     

    Per maggiori informazioni, scaricare il programma in allegato.

    info@nutorevelli.org
    0171692789

    23 settembre 2017

    Con gioia vi annunciamo che 
    sabato 23 settembre
    alle ore 12.30
     

    presso la borgata Paraloup

     

    verrà celebrato il matrimonio di Manolo e Miguelina.

     

    La cerimonia civile verrà celebrata, su delega del sindaco di Rittana Giacomo Doglio, dal nostro Presidente Marco Revelli.



  • Come sostenere la Fondazione Nuto Revelli
    I nostri donatori sono le "staffette" che ci permettono di portare avanti l'impegno quotidiano di resistenza e memoria con le attività in Fondazione e presso la borgata Paraloup.
    Dona Ora
    Iscriviti alla Newsletter della Fondazione
    Iscrivendoti alla newsletter verrai informato di tutte le iniziative e degli appuntamenti della Fondazione.
    Scopri come»
    Seguici sui social
    twitter   Facebook
    Segnalazioni