Concorso
Scrivere Altrove
I vincitori della XII edizione

Scrivere Altrove è un concorso nazionale per opere, scritte e visive, sui temi delle migrazioni, della convivenza comunitaria e della cittadinanza promosso da Mai tardiAssociazione amici di Nuto e dalla Fondazione Nuto Revelli onlus con il sostegno della Fondazione CRC, della Fondazione CRT e della Banca di Caraglio, il patrocinio del Comune di Cuneo, della Regione Piemonte, della Provincia di Cuneo, del settimanale La Guida e dell’Associazione Culturale Primalpe.

Il concorso promuove l’espressione dei temi indicati attraverso la memoria, la testimonianza, il racconto, l’immaginazione e la creatività, l’impronta del vissuto personale o collettivo ed è suddiviso in tre sezioni:
1) Nuova cittadinanza, destinata a cittadini immigrati o figli di immigrati senza limiti di età né di provenienza geografica, sul tema: Per mare e per terra: un esodo con la speranza di una nuova vita
2) Libertà di parole, divisa in due sottosezioni, una riservata a detenuti immigrati, l’altra a detenuti italiani, con tema libero
3) Italia che migra, rivolta a cittadini italiani, sul tema: Quando sono gli italiani a emigrare.

Clicca qui per scoprire i vincitori della XII edizione del Concorso Scrivere Altrove!

Data la riconfigurazione lavorativa dovuta all’emergenza sanitaria, quanto prima procederemo alla consegna dei premi che potranno essere erogati in denaro, in buoni libro o con modalità mista.
La consueta cerimonia di premiazione e la mostra si svolgeranno nel teatro all’aperto della Borgata Paraloup in primavera.
Nelle prossime settimane contatteremo ognuno dei vincitori, qualora non riceviate alcuna comunicazione, vi invitiamo a scriverci alla mail scriverealtrove.cuneo@gmail.com o chiamarci ai numeri  375 5914347 , 347 6815714
Ma intanto…complimenti!

Per informazioni:
e-mail scriverealtrove.cuneo@gmail.com

Mai tardi – Associazione amici di Nuto
Corso Carlo Brunet 1, 12100 CUNEO
telefono 0171 692789
cellulare 347 6815714

Iscriviti alla newsletter

  • Questo campo serve per la convalida e dovrebbe essere lasciato inalterato.