29/09/2017
UNA SCUOLA DI MEMORIA ATTIVA per le comunità che (ri)abitano la montagna
Borgata Paraloup
  • In collaborazione con SIMBDEA e la Rete dei Piccoli Paesi,
    nell'ambito di Nuovi Mondi Festival,

    la nostra Fondazione e la Rete del Ritorno

    vi invitano a partecipare

    venerdì 29, sabato 30 e domenica 1 ottobre 
    presso la borgata Paraloup

    all'iniziativa "UNA SCUOLA DI MEMORIA ATTIVA
    per le comunità che (ri)abitano la montagna"

     

    In questa occasione ci confronteremo sull'uso attivo della memoria come esercizio preliminare ad ogni operazione di ritorno nell'ottica di riabitare la montagna.

     

    VENERDì 29 SETTEMBRE
    ore 17.00 - Accoglienza dei relatori e visita guidata al percorso Montagne in Movimento del Forte di Vinadio. In collaborazione con la Fondazione ARTEA.
    ore 19.00 - FORTE CON GUSTO presso la Caserma Carlo Alberto di Vinadio
    Menù base a 15€
    ore 21.30 VOX CELLI alla Caserma Carlo Alberto: concerto inaugurale di violoncellista di Lamberto Curtoni

     

    SABATO 30 SETTEMBRE
    ore 9.30-13.00 - Saluti istituzionali di Marco Revelli, Giacomo Doglio (Sindaco di Rittana) e Lori Emanuel (Presidente dell'Unione Montana Valle Stura)
    - Presentazione della Rete dei Piccoli Paesi: pratiche di ritorno nei luoghi ai margini d'italia con Pietro Clemente

     

    - Monticchiello (Toscana) Andrea Cresti
    - Armungia (Sardegna) Gabriella Da Re
    - Padru (Sardegna) Corrado Seddaiu
    - Soriano Calabro (Calabria) Matteo Enia
    - Cucullo (Abruzzo) Valentina Zingari ed Armando Proietti
    - Topolò (Friuli) Donatella Ruttar e Vida Rucli
    - Altavalle (Trentino) Tommaso Pasquini

     

    - Panoramica dei musei ed ecomusei delle Valli cuneesi Stura e Grana
    "C'è museo e museo..." di Mario Cordero
    Ecomuseo della pastorizia di Pontebernardo - Stefano Martini
    "Una casa per Narbona" Flavio Menardi e Angelo Artuffo

    ore 13.30 Pranzo al Rifugio Paraloup

     

    ore 15.00-18.00 
    Introduzione sulla Scuola di memoria attiva - "Proposte per un laboratorio territoriale a partire dall'archivio sonoro di Nuto" Antonella Tarpino, interviene Lucia Carle
    Indicazioni per una metodologia dei focus group - Beatrice Verri

    FOCUS GROUP 1a "Le comunità del ritorno e la memoria dei luoghi: tecniche di riconoscimento"
    Moderano Beatrice Verri e Giulia Serale
    Renato Grimaldi, Aldo Bonomi, Pietro Clemente
    Marco Revelli, Mario Cordero, Diego Mondo, Amedeo Cottino, Andrea Fenoglio, Diego Mometti, Beppe Rosso, Paola Agosti

     

    FOCUS GROUP 1b "Le comunità del ritorno e l'educare"
    Modera Giulia Giordano
    Antonella Saracco, Walter Cesana, Nino Costantino
    Marinella Goletto, Irene Miletto, Valentina Fida

     

    FOCUS GROUP 2 "Le comunità del ritorno e l'abitare"
    Modera Valeria Cottino
    Daniele Regis, Dario Castellino, Giovanni Barberis
    Loris Emanuel, Silvia Passerini, Cluadia Bonicco, Adriano Favole, Barbara Martino, Roberto Olivero

     

    ore 18.30 Conclusioni - Produzione del Manifesto programmatico della Scuola di memoria attiva

     

    ore 21.00 Cena al Rifugio Paraloup

     

    ore 21.30 Canto per il Popolo che manca - Recital da Nuto Revelli con Beppe Rosso e Marco Revelli

     

    DOMENICA 1 OTTOBRE
    ore 10.00-13.00
    PARTE I - Architettura e Montagna
    Presentazione dei lavori del Politecnico di Torino e dell'Ecole d'Architecture de Grenoble
    Intervengono Daniele Regis, Corrado Colombo, Roberto Olivero, Valeria Cottino, Dario Castellino, Giovanni Barberis e Barbara Martino
     

    PARTE II - Arte e Montagna
    Poesia, disegni e sculture per la montagna con Claudia Ciardi e Clara Madaro
    Inaugurazione delle mostre:
    - A.L.P.S Atelier e Laboratori per il Progetto Sostenibile
    - Un'alleanza italo francese: progetti per il Colle dell'Agnello
    - Le Alpi Apuane e dintorni: un percorso in immagini e versi di Claudia Ciardi
    - Paesaggi disegnati: opere dello studio C&C di Paolo Albertelli e Maria Grazia Abbaldo

     

    ore 13.00 Pranzo al Rifugio Paraloup

     

    Per maggiori informazioni, scaricare il programma in allegato.

    info@nutorevelli.org
    0171692789

  • Come sostenere la Fondazione Nuto Revelli
    I nostri donatori sono le "staffette" che ci permettono di portare avanti l'impegno quotidiano di resistenza e memoria con le attività in Fondazione e presso la borgata Paraloup.
    Dona Ora
    Iscriviti alla Newsletter della Fondazione
    Iscrivendoti alla newsletter verrai informato di tutte le iniziative e degli appuntamenti della Fondazione.
    Scopri come»
    Seguici sui social
    twitter   Facebook
    Segnalazioni