Fondazione Nuto Revelli
L'intento
La Fondazione non ha scopi di lucro, è apartitica, ed è ispirata ai valori della democrazia e dell'antifascismo; essa persegue esclusivamente finalità di solidarietà sociale, in particolare nell'ambito della tutela, promozione e valorizzazione del patrimonio storico e della ricerca storico-scientifica di particolare interesse sociale.
  • Fondazione Nuto Revelli
    Chi siamo
    La Fondazione Nuto Revelli onlus nasce il 9 gennaio 2006, a due anni dalla scomparsa di Nuto Revelli – scrittore, partigiano e ricercatore della memoria contadina – nella convinzione che il modo migliore di ricordarlo sia di farne conoscere l’opera e, se possibile, di continuarla.

    La Fondazione, nata per iniziativa della famiglia e di un gruppo di amici, stabilisce la propria sede nella casa dello scrittore a Cuneo, in Corso Brunet 1, e avvia i lavori per la messa in sicurezza dei locali destinati ad accogliere l’ampio archivio di Nuto Revelli, dedicato alla Resistenza e agli studi etnoantropologici condotti per la stesura del “Mondo dei vinti” e dell’”Anello Forte”.

    La Fondazione Nuto Revelli onlus si propone come scopi statutari la diffusione della cultura e degli ideali che mossero la Resistenza, nonché la valorizzazione dell’importante contributo apportanto da Nuto Revelli alla conoscenza del mondo contadino.
    Organi istituzionali
    Presidente: Marco Revelli

    Direttrice: Beatrice Verri

    Segreteria: Marta Pellegrino

    Consiglio di Amministrazione: Antonella Tarpino, Francesca Pasquero, Livio Berardo, Michele Calandri, Gastone Cottino, Eugenio Meinardi, Stefano Macocco, Luigi Schiffer, Alberto Valmaggia, Cristina Ricchiardi, Mario Cordero, Federico Borgna

    Comitato dei Garanti: Mario Rigoni Stern, Corrado Stajano, Claudio Pavone, Giorgio Rochat, Roberto Cerati

    Revisori dei conti: Massimo Gramondi, Silvano Bergese, Roberto Costamagna
    Comitato scientifico
    Sezione storica: Mario Isnenghi, Adriana Muncinelli, Luisa Passerini, Anna Rossi Doria, Christoph U. Schminck-Gustavus, Corrado Vivanti, Carlo Gentile, Emma Mana, Davide Schiffer, Alberto Bosi

    Sezione etnoantropologica e sociologica: Aldo Bonomi, Ada Cavazzani, Piero Clemente, Pier Carlo Grimaldi, Luigi M. Lombardi Satriani, Pier Franco Risoli, Aldo Barberis, Claudio Mondino, Giuseppe Renda, Marco Aime

    Sezione letteraria, biografica, didattica: Gian Luigi Beccaria, Ernesto Ferrero, Laurana Lajolo, Cristina Trucco Zagrebelsky, Alessandra Demichelis, Mario Cordero, Ezio Tassone, Ida Isoardi

    Sezione fotografia, audiovisivi e multimedia: Paola Agosti, Giovanna Borgese, Gianfranco Torri, Francesco Moro, Massimo Sani
  • Come sostenere la Fondazione Nuto Revelli
    5 x mille E' possibile sostenere la Fondazione tramite donazioni dirette interamente deducibili o devolvendo il 5 per mille.
    Scopri come»
    Iscriviti alla Newsletter della Fondazione
    Iscrivendoti alla newsletter verrai informato di tutte le iniziative e degli appuntamenti della Fondazione.
    Scopri come»
    Seguici su Twitter
    twitter
    Segnalazioni
    01/08/2017