10 settembre 2018

Ad inizio di ogni anno scolastico #primogiornodiscuola, la nostra Fondazione accompagna gli #insegnanti e gli #studenti alla scoperta dei valori e degli ideali di Nuto Revelli, importanti punti di riferimento per indicarci il percorso da seguire.
Nell'ambito delle iniziative per il #Centenario della sua nascita, la X edizione del #concorso Ricordando Nuto propone di riflettere sul percorso umano e culturale di Nuto scoprendo l'#uomo, lo #scrittore, la #testimonianza e dando voce a chi non ce l'ha.

Per ulteriori informazioni sulle modalità di partecipazione, scaricate il bando qui sotto oppure scrivete a laboratorio.fondazionerevelli@gmail.com.

  • Progetti
    Il popolo che manca
    A partire dal 2006 la Fondazione Nuto Revelli onlus ha sostenuto ill progetto “Aristeo” ideato dai giovani registi Andrea Fenoglio e Diego Mometti. continua»
    Paraloup
    Grazie al sostegno di Regione Piemonte, Compagnia di Sanpaolo, Fondazione CRC e Fondazione CRT, la Fondazione Nuto Revelli onlus ha recuperato la Borgata Paralup, sita a 1360 m in Valle Stura, nel comune di Rittana (CN) e ha concluso i lavori nella primavera 2013. continua»
    Paraoul sito dedicato Paraoul Facebook Community
    Laboratorio didattico
    Grazie al contributo della Fondazione CRC, la Fondazione Nuto Revelli onlus ha messo a punto un progetto triennale di start-up per un laboratorio didattico in collaborazione con le scuole del territorio cuneese. continua»
  • Resistenza uomini e donne
    Resistenza uomini e donne

    E’ online il nuovo sito con brani audio di Nuto Revelli sulla Resistenza per il 70esimo anniversario della Liberazione. www.resistenzauominiedonne.org

    News e Appuntamenti
    10 settembre 2018

    Ad inizio di ogni anno scolastico #primogiornodiscuola, la nostra Fondazione accompagna gli #insegnanti e gli #studenti alla scoperta dei valori e degli ideali di Nuto Revelli, importanti punti di riferimento per indicarci il percorso da seguire.
    Nell'ambito delle iniziative per il #Centenario della sua nascita, la X edizione del #concorso Ricordando Nuto propone di riflettere sul percorso umano e culturale di Nuto scoprendo l'#uomo, lo #scrittore, la #testimonianza e dando voce a chi non ce l'ha.

    Per ulteriori informazioni sulle modalità di partecipazione, scaricate il bando qui sotto oppure scrivete a laboratorio.fondazionerevelli@gmail.com.

    3 agosto 2018

     

    Scrivere altrove è il Concorso nazionale per opere scritte e opere visive, sui temi delle migrazioni, della convivenza comunitaria e della cittadinanza promosso da Mai tardi – Associazione amici di Nuto e dalla Fondazione Nuto Revelli onlus con il sostegno richiesto alla Fondazione CRC e alla Fondazione CRT, il patrocinio del Comune di Cuneo, della Regione Piemonte, della Provincia di Cuneo, del settimanale La Guida e dell’Associazione Culturale Primalpe.Il concorso promuove l’espressione dei temi indicati attraverso la memoria e il ricordo, la testimonianza, il racconto, l’immaginazione e la creatività, l’impronta del vissuto personale o collettivo ed è suddiviso in tre sezioni: 

     

    1) NUOVA CITTADINANZA destinata a tutti i cittadini immigrati o figli di immigrati senza limiti di età né di provenienza geografica, sul tema:
    - Per mare e per terra: un esodo con la speranza di una nuova vita.

     

    2) LIBERTA' DI PAROLE, riservata agli immigrati detenuti, con tema libero.

     

    3) L’ALTRA ITALIA rivolta ai cittadini italiani, sul tema:
     - Ricorda di essere stato straniero: quando erano (e sono) gli italiani a emigrare.

     

    L'ISCRIZIONE E' GRATUITA.

     

    OGNI SEZIONE E' DOTATA DI PREMI.

     

    Leggi il bando e scarica il modulo di iscrizione cliccando sul titolo. 
     

    Scadenza: 31 agosto 2018
    Info: scriverealtrove.cuneo@gmail.com
    tel: 0171692789 - 3476815714

    25 luglio 2018

    Cari amici,

    al via la prima edizione del FESTIVAL FRONTIÈRE!

    Una montagna accogliente, una frontiera fluida

     

    Dal 25 al 29 luglio 2018, alla borgata Paraloup, in Valle Stura (CN),

    spettacoli, dialoghi e incontri

    per raccontare il naturale migrare delle genti attraverso le nostre montagne.

     

    Tra gli ospiti: Enzo Barnabà, Gianni Basilotta, Laura Curino, Mariella Fabbris,

    Laura Fossati, Carlo Infante, Saverio La Ruina, Ivano Marescotti,

    Andrea Membretti, La Mesquia, Beppe Rosso

                                                                                                                                              

    “A volte basta il suono di una voce perché un muro crolli” (Nuto Revelli, "Il mondo dei vinti”)

     

    Dal 25 al 29 luglio, a Paraloup, la Fondazione Nuto Revelli e ACTI Teatri Indipendenti organizzano la prima edizione del FESTIVAL FRONTIÈRE, che mette al centro una parola, dalla doppia lettura italiana e francese e indica un confine: una meta da superare per raggiungere nuove aspirazioni e ideali tra due terre continue. Frontière è un festival di montagna, nella rinata borgata partigiana di Paraloup, che attraverso il teatro, la narrazione e gli incontri, dà potere alla parola per raccontare il naturale migrare delle genti attraverso le nostre montagne. Le Alpi che vogliamo sono uno spazio aperto, libero e accogliente.

     

    Il nome Paraloup, la più alta borgata del comune di Rittana (1360 m) in Valle Stura (CN), secondo la tradizione popolare locale significa “difesa dai lupi”. Tra l’autunno del 1943 e il 1944 è stata la sede della prima banda partigiana di “Giustizia e Libertà”. Vi militarono in qualità di comandanti Duccio Galimberti, Dante Livio Bianco e, più tardi, Nuto Revelli. Con loro, oltre 200 giovani e giovanissimi che avevano deciso di contribuire con le armi in pugno a liberare l’Italia dal fascismo.

     

    Il FESTIVAL FRONTIÈRE è un’azione del progetto MigrACTION, cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma di Cooperazione Territoriale Transfrontaliera Interreg V A Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020 e realizzato in partnership con Comune di Vinadio (capofila), Comune di Barcelonnette, Fondazione Filatoio Rosso di Caraglio. Il festival si avvale del patrocinio di Comunità Montana di Demonte, Comune di Rittana, Città di Cuneo e si svolge in collaborazione con le Associazioni Contardo Ferrini e Voci dal Mondo e con il progetto Interreg Terract.

     

    Tutti gli eventi sono ad ingresso gratuito, fino ad esaurimento posti.

    Per info www.festivalfrontiere.it

    Ecco il link del video di presentazione del festival: https://www.youtube.com/watch?v=f5NaHaTZdiQ&feature=youtu.be

    Ufficio stampa: canevari.roberta@gmail.com - Tel. +39 3356585866

     

     

    25 luglio 2018

    Amici, fervono i preparativi per il Festival della montagna Frontière che avrà luogo nella rinata borgata partigiana di Paraloup (Rittana - Cuneo) Rifugio Paraloup dal 25 al 29 luglio: 4 giorni di teatro, musica, incontri, eventi speciali per scoprire i territori e riflettere sulle migrazioni di ieri e di oggi.

    Il Festival Frontière mette al centro la parola ed attraverso il teatro di narrazione racconta il naturale migrare delle genti attraverso le nostre #montagne per presentare le Alpi come uno spazio aperto, libero e accogliente.

    Avete già dato un'occhiata al programma sul sito www.festivalfrontiere.it

    Tra gli ospiti del Festival: Laura Curino, Saverio La Ruina, Beppe Rosso, Mariella Fabbris, Laura Fossati, Carlo InfanteLa Mesquia e molti altri ancora.
    Tutti gli eventi sono ad INGRESSO LIBERO E GRATUITO, fino ad esaurimento posti.

    PER INFO E PRENOTAZIONI tel. 0115217099/0171692789 - cell. 3313910441 - info@festivalfrontiere.it / pagina fb @fondazionenutorevelli 

    Il Festival Frontière è organizzato dalla nostra Fondazione e da Acti Teatri Indipendenti: azione del progetto Migraction - Generazioni in movimento cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del Programma di Cooperazione Territoriale Transfrontaliera Interreg V A Italia-Francia ALCOTRA 2014-2020.

    4 luglio 2018

    Sabato 23 giugno alle ore 18 presso la sala del settimanale La Guida (via Bono, 3 - Cuneo) si è tenuta la presentazione del libro, edito da Primalpe, contenente i testi delle opere scritte e le immagini delle opere visive della IX edizione del Concorso nazionele Scrivere altrove.

    L'incontro si è aperto con un ricordo di Mario Cavatore, recentemente scomparso, un amico, scrittore, autore di due romanzi di grande valore, editi da Einaudi (Il seminatore e L'africano). Mario ha partecipato attivamente alla costiuzione della Fondazione Nuto Revelli onlus, del cui cda è stato membro. In sua memoria Nino Costantino ha letto un brano tratto dal Seminatore di grande significato nell'attuale clima politico-sociale caratterizzato da gravi discorsi e azioni di stampo razzista verso migranti e rom.

    Successivamente Bruno Avataneo ha svolto una accurata analisi delle opere partecipanti (in allegato il testo dell'intervento).

    E' poi intervenuto il dott. Giandomenico Genta che ha rimarcato l'importante significato sociale e culturale dell'iniziativa di cui la Fondazione CRC da lui presieduta è importante sostenitrice. 

    Giulia Giordano ha poi letto alcuni brani tratti dalle sezioni del concorso. 

    L'incontro si è concluso con un piacevole e partecipato aperitivo nell'accogliente giardino adiacente alla sala. 

    23 giugno 2018

    Sabato 23 giugno
    alle ore 18
    presso la Sala del settimanale la Guida (via Bono, 3 - Cuneo)

    si terrà la presentazione del libro, edito da Primalpe, contenente i testi delle opere scritte e le immagini delle opere visive dei concorrenti, premiati e finalisti, partecipanti all'edizione 2017 del Concorso nazionale Scrivere altrove
    promosso da Mai Tardi - Associazione amici di Nuto e dalla Fondazione Nuto Revelli, con il sostegno della Fondazione CRC e della Fondazione CRT ed il patrocinio della Regione Piemonte, del Comune di Cuneo, della Provincia di Cuneo, del settimanale la Guida e dell'Associazione culturale Primalpe. 

     

    Chiuderà l'evento un amichevole aperitivo-buffet.

     

    Per ordinare e ricevere il libro al costo di 10€: scriverealtrove.cuneo@gmail.com. 

     

    Vi invitiamo anche a consultare il bando di questa X edizione in corso, la cui scadenza è fissata al 31 agosto 2018.

    17 giugno 2018

    Realizzato nell'ambito del primo bando della Compagnia di San Paolo “Polo ‘900 per il Piemonte” grazie alla sinergia di cinque enti delle province di Cuneo e di Torino: Fondazione Nuto Revelli (capofila), Unione Montana VALLE STURA, Fondazione ARTEA, Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza e Centro studi Piero Gobetti.
     

    L'obiettivo del progetto è di narrare una storia di Resistenza alpina e montanara attraverso linguaggi moderni e multimediali e prende spunto dall'intuizione avuta da Paolo Gobetti (figlio del partigiano Piero, fondatore dell’ Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza), che per primo raccontò attraverso il cinema la lotta partigiana di montagna, intuendo ben presto la straordinaria potenzialità comunicativa del linguaggio universale della settima arte. Da questo spunto multimediale ante litteram, sono nati l’app “Storie in cammino” (che guida il visitatore sul sentiero partigiano che unisce Valloriate a Paraloup raccontando la storia attraverso contenuti video, testi e immagini selezionati a cura di Fabio Gianotti e Lucio Monaco e illustrati da Sara Chiesa), l’archivio visivo in quota sul cinema di Resistenza a Paraloup e la postazione di realtà virtuale “In volo sul forte” al Forte di Vinadio. 
    Tre risultati innovativi, importanti e tangibili realizzati anche grazie alla collaborazione di Aiace Torino, Rete Italiana di Cultura Popolare e ANED - Sezione di Torino Ferruccio Maruffi.

    PROGRAMMA - Domenica 17 giugno
    - ore 10.30 Ritrovo al Rifugio Paraloup (Rittana - Cuneo) da cui si percorrerà il tratto iniziale del sentiero partigiano che collega Paraloup a Valloriate testando l’app “Sentieri in cammino” scaricabile al link https://play.google.com/store/apps/details?id=com.TinBit.StorieInCammino a partire da lunedì 11 giugno.
    Visto che la connessione wi-fi alla partenza potrebbe non supportare il download contemporaneo di molti utenti, si invitano i partecipanti a scaricare l’App preventivamente su GooglePlay. Si suggerisce di verificare che il sistema operativo dello smartphone o del tablet sia aggiornato all'ultima versione disponibile. Si raccomanda di dotarsi di auricolari per poter ascoltare i contenuti audio senza sovrapposizioni con altri utenti.
    - ore 13.00 Pranzo al Rifugio Paraloup con un buffet a base di prodotti locali (costo 10€, prenotazione obbligatoria telefonando al 3463085025). 
    - ore 15.00 Incontro sul tema “L’utopia di Paolo Gobetti” con gli interventi di Paola Olivetti dell' Archivio Nazionale Cinematografico della Resistenza e Pietro Polito del Centro studi Piero Gobetti
    - ore 16.00 Inaugurazione della mostra fotografica "La Valle Ritrovata: la Valle Grana da Clemens Kalischer al reportage contemporaneo” a cura di Erica Liffredo e Luca Prestia realizzata in collaborazione con l’associazione Contardo Ferrini - Cinema-Teatro ed il Museo Nazionale della Montagna.

    Dalle 15.30 alle 19.00 presso la Canonica di Rittana sarà possibile visitare la rassegna di arte contemporanea composta da ben quattro mostre: “Natura, un piccolo repertorio”, “Ego Bianchi e il disegno: una ragione di vita”, “Sergio Unia: sculture” e “Nuove opere per il paese” organizzate dal Comune di Rittana. 

    Per maggiori informazioni scrivere a info@nutorevelli.org o chiamare il numero 0171692789.

    8 maggio 2018

    Con la giornata di premiazione, svoltasi ieri (martedì 8 maggio) presso la Sala San Giovanni del Comune di Cuneo, si è conclusa con successo questa IX edizione del concorso Ricordando Nuto "A proposito di muri".

     

     

    Nel senso di questa giornata si ritrova la realizzazione concreta della volontà di Nuto "volevo che i giovani sapessero": grazie a tutti i partecipanti per aver raccolto questa staffetta di impegno ed ai loro insegnanti per aver accompagnato i loro studenti nella realizzazione dei lavori, dimostrando le qualità vere dell'educatore. 

     

    "A volte basta il rumore della voce perché un muro crolli" (Nuto Revelli -Il mondo dei vinti)
    Attraverso l'ascolto delle voci di questi giovani studenti, i muri possiamo farli crollare davvero.

     

    Per il successo di questa edizione ringraziamo la Fondazione CRC, la Banca di Credito Cooperativo di Caraglio ed il Comune di Cuneo per il sostegno,
    la giuria del laboratorio didattico,
    Cristina Chesta per l'impaginazione dei Quaderni del Laboratorio,
    Caterina Ramonda - Referente per le biblioteche dell'Unine del Fossanese - per gli spunti bibliografici proposti agli insegnati,
    i ragazzi del Liceo Ego Bianchi di Cuneo ed il loro prof. Maurizio Baudino per l'accompagnamento musicale.

     

    7 maggio 2018

     

    Scrivere altrove è il Concorso nazionale per opere scritte e opere visive, sui temi delle migrazioni, della convivenza comunitaria e della cittadinanza promosso da Mai tardi – Associazione amici di Nuto e dalla Fondazione Nuto Revelli onlus con il sostegno richiesto alla Fondazione CRC e alla Fondazione CRT, il patrocinio del Comune di Cuneo, della Regione Piemonte, della Provincia di Cuneo, del settimanale La Guida e dell’Associazione Culturale Primalpe.Il concorso promuove l’espressione dei temi indicati attraverso la memoria e il ricordo, la testimonianza, il racconto, l’immaginazione e la creatività, l’impronta del vissuto personale o collettivo ed è suddiviso in tre sezioni: 

     

    1) NUOVA CITTADINANZA destinata a tutti i cittadini immigrati o figli di immigrati senza limiti di età né di provenienza geografica, sul tema:
    - Per mare e per terra: un esodo con la speranza di una nuova vita.

     

    2) LIBERTA' DI PAROLE, riservata agli immigrati detenuti, con tema libero.

     

    3) L’ALTRA ITALIA rivolta ai cittadini italiani, sul tema:
     - Ricorda di essere stato straniero: quando erano (e sono) gli italiani a emigrare.

     

    L'ISCRIZIONE E' GRATUITA.

     

    OGNI SEZIONE E' DOTATA DI PREMI.

     

    Leggi il bando e scarica il modulo di iscrizione cliccando sul titolo. 
     

    Scadenza: 31 agosto 2018
    Info: scriverealtrove.cuneo@gmail.com
    tel: 0171692789 - 3476815714

    2 maggio 2018

    Nel pomeriggio del 2 maggio il salotto della casa di Nuto si è riempito di giovani pensatori scrittori per la presentazione di "I fogli nascosti": rivista del Laboratorio didattico della nostra Fondazione che raccoglie le emozioni ed i racconti chiusi nei cassetti degli studenti.

     

    Alcuni dei ragazzi presenti hanno letto i loro lavori e hanno espresso entusiasmo e collaborazione per il futuro della rivista.

     

    La giornata è stata accompagnata da piacevoli intermezzi musicali, con la bellssima voce di Samantha Bussone e la chitarra di Luciano Allari.

     

     

    Se Nuto Revelli ci dice che "l'errore più grande è non sapere ascoltare", qui abbiamo avuto l'occasione di metterci in ascolto.

     

     

    Grazie a tutti gli studenti  per aver aperto il loro cassetto nascosto ed per averci invitato ad entrare.
     

     

    24 aprile 2018

    Per festeggiare insieme a tutti voi che condividete le nostre speranze di vedere rinnovati gli ideali che ispirarono le scelte partigiane, ecco alcuni degli appuntamenti in programma per le celebrazioni del 25 aprile:

     

    - Martedì 24 aprile presso la sala San Giovanni - Via Roma 4, Cuneo 
    alle ore 11 - per le scuole medie e superiori) - POSTI ESAURITI!
    alle ore 16 - per i giovani, le associazioni del territorio e tutta la cittadinanza - ANCORA POSTI DISPONIBILI!
    Spettacolo "Il piede nella porta: spiragli di Resistenze" 
    messo in scena dai ragazzi del Laboratorio Teatrale Permanente Giovanile Pinese con la regia di Marta Barattia: il racconto della storia partigiana della borgata Paraloup.
    Ingresso gratuito con prenotazione obbligatoria al numero 0171692789 o tramite email info@nutorevelli.org.

     

    - Mercoledì 25 aprile, alle ore 12.30 presso il Locanda Fungo Reale di Valloriate
    Pranzo partigiano al costo di 25€ con prenotazione obbligatoria scrivendo a info@nutorevelli.org o chiamando i numeri 0171692789 o 3476815714.

     

    - Mercoledì 25 aprile, alle ore 10.30 
    Passeggiata partigiana con partenza da Rittana e arrivo a Chiot Rosa.
    Prenotazione pranzo presso il Rifugio Paraloup o chiamando il numero 3491268858 (Sara)

     

    - Mercoledì 25 aprile, alle ore 20.00 ad Ostana 
    Spettacolo Il Mio Moroso Mi Ha Rubata - e altre storie di montagna con la regia di Paolo Senor, in collaborazione con Livres come o vento Atti O Scene in luogo pubblico e 2 Ruote di Resistenza 2014 - Alla ricerca del popolo che manca: questo gruppo di teatranti e musicisti appassionati di cultura popolare cercherà di amplificare la voce di quei vinti che, senza Nuto, nulla ci avrebbero raccontato del loro mondo, lasciandoci come mute testimoni le pietre delle tante borgate abbandonate.

     

    Con la speranza di rivedervi in queste occasioni, vi auguriamo un buon 25 aprile resistente!



  • Come sostenere la Fondazione Nuto Revelli
    I nostri donatori sono le "staffette" che ci permettono di portare avanti l'impegno quotidiano di resistenza e memoria con le attività in Fondazione e presso la borgata Paraloup.
    Dona Ora
    Iscriviti alla Newsletter della Fondazione
    Iscrivendoti alla newsletter verrai informato di tutte le iniziative e degli appuntamenti della Fondazione.
    Scopri come»
    Seguici sui social
    twitter   Facebook
    Segnalazioni